The State of Fashion 2021

Come ogni anno McKinsey e Business of Fashion hanno pubblicato The State of Fashion, un'analisi dell'industria della moda nell'anno che si sta per concludere e le previsioni per il futuro.



Ovviamente il grande tema del 2020 è stata la pandemia di Covid-19 che ha messo alla prova l'intera industria, facendone crollare i profitti a -93%, ma ha anche svelato apertamente l'insostenibilità del sistema, che sarà costretto ad adattarsi e rinnovarsi per sopravvivere.


Un focus particolare viene dato al tema della circolarità: si stima che per poter rispettare gli accordi di Parigi e fermare il surriscaldamento g


lobale a 1,5℃ entro il 2030, si dovrebbe arrivare a gestire almeno il 20% dell'abbigliamento attraverso un sistema di economia circolare.

A oggi, fino al 12% delle fibre viene scartato durante la produzione, il 25% dei prodotti rimane invenduto e soltanto l'1% viene riciclato in nuovi prodotti... c'è ancora molta strada da fare!


I consumi si stanno già spostando nella giusta direzione, e si è già affermata un'economia circolare da privato a privato con app come Depop, Abito Verde e Greenflea, ma l'idea di abiti riciclati, rinnovati o upcycled ha ancora connotati neg

ativi ed è vista con diffidenza.


Per poter raggiungere una scala importante e vedere risultati concreti, dovranno essere le grandi aziende a investire in un sistema circolare, ma credo le rivoluzioni partano anche dal basso e se sei arrivato fino a qui probabilmente tu ne fai già parte.


Vuoi saperne di più? Ecco il link al report completo


9 visualizzazioni

Iscriviti alla Newsletter per rimanere aggiornato su novità e promozioni

facebook-messenger-logo-preview.png
  • Facebook
  • Instagram
Blank di Monici Elisa | P.IVA 02612300208 | N.REA MN-266399 | via Motella, 24, 46010 Campitello (MN)
Blank_Logo_Tavola%20disegno%201%20copia%
0